MagRail: l’Hyperloop Elvetico presentato ad Expo Dubai 2020

Il Padiglione della Svizzera ha presentato la nuova tecnologia MagRail, che consentirà la transizione dall’attuale rete ferroviaria ad hyperloop, o treni ad alta velocità

I nuovi treni viaggeranno sulle reti ferroviarie svizzere già esistenti, le quali saranno implementate da un sistema di lievitazione magnetica prodotto da Nevomo.

Questa nuova tecnologia che prende il nome di “MagRail”, dovrebbe essere una versione meno costosa, ma più efficiente dell’attuale rete ferroviaria ad alta velocità, e chiaramente si ispira ad hyperloop.

Stefan Kirch, Manager di Nevomo ha detto: “MagRail è una tecnologia che si occupa di aggiornare le attuali reti ferrovie. Invece di costruire un nuovo sistema di trasporto ferroviario da zero, implementiamo l’infrastruttura già esistente, aumentando la velocità e le performance degli attuali binari ferroviari”.

I nuovi treni viaggeranno sulle reti ferroviarie svizzere già esistenti”

I treni a propulsione magnetica raggiungono i 550 km/h e rendono i viaggi internazionali più sostenibili, con meno consumo di energia e con meno inquinamento acustico.

“Il Medio Oriente è una regione che sta cambiando velocemente ed è un luogo importante dove essere – ha aggiunto il manager di Nevomo -. MagRail offre un vantaggio competitivo perché costruire una nuova infrastruttura ad iper velocità costerebbe 50 milioni di euro al chilometro, ma con l’aggiornamento alla tecnologia MagRail il costo si abbatte ad appena 7 milioni di euro per chilometro”.

Nevomo sta attualmente portando avanti progetti anche in Italia e chissà se anche da noi, nel breve periodo, riusciremo a vedere in funzione questa tecnologia.

Default image
Alessio Occhini